sara armellin – giorni di quarantena

Quant'è facile ricadere in un circolo di frustrazione quando siamo posti di fronte ad un momento di silenzio? 
Collage fotografico composto da 104 fotografie. Anno 2020

DESCRIZIONE Il collage fotografico Giorni di Quarantena vuole immortalare i miei 104 giorni di isolamento, angoscia e disorientamento generati dal periodo di lockdown dovuto al Coronavirus, che ha ritrasformato le mie giornate in una riscoperta di me, delle mie passioni e del mio futuro. La ripetizione dell’inquadratura, e di quella parte del corpo che racchiude i pensieri, è un esempio di come una stessa persona possa farsi travolgere da sentimenti ciclici, contrastanti ma pur sempre umani e comuni che condizionano molte altre perone. Con questa consapevolezza desidero trasformare gli infiniti sentimenti che hanno accompagnano quel difficile periodo in una documentazione visiva, o sorta di diario.

BIO Mi chiamo Sara Armellin e vivo nella periferia di Treviso, la mia ricerca di linguaggi d’arte sempre nuovi inizia all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Il mio interesse è rivolto alla riscoperta delle proposte visive per concretizzare la ragione e trasmettere un’essenza “senza parole”.

artisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: